NOVITÀ NORMATIVE

La FEBER GROUP S.r.l. utilizza lo standard ISO/IEC 27001:2013 (Tecnologia delle informazioni – Tecniche di sicurezza – Sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni – Requisiti) la quale è una norma internazionale che definisce i requisiti per impostare e gestire un sistema di gestione della sicurezza delle informazioni (SGSI o ISMS, dall’inglese Information Security Management System), ed include aspetti relativi alla sicurezza logica, fisica ed organizzativa.

Lo standard ISO 27001 presenta molti punti in comune con la ISO 9001, che definisce i requisiti di un sistema di gestione della qualità (es. adozione modello PDCA, filosofia del miglioramento continuo, ecc.), si differenzia in quanto segue un approccio basato sulla gestione del rischio. Quindi il ns. standard prevede:

  • Pianificazione e Progettazione;
  • Implementazione;
  • Monitoraggio;
  • Mantenimento e Miglioramento

similmente a quanto previsto dai sistemi per la gestione della qualità.

Nella fase di progettazione abbiamo però svolto di un risk assessment, schematizzabile in:

  • Identificazione dei rischi;
  • Analisi e valutazione;
  • Selezione degli obiettivi di controllo e attività di controllo per la gestione dei rischi;
  • Assunzione del rischio residuo da parte del management;
  • Definizione dello Statement of Applicability.

L’ultimo punto specifica gli obiettivi di controllo adottati e i controlli implementati dall’organizzazione rispetto ad una lista di obiettivi di controllo previsti dalla norma. Analogamente alla norma sui sistemi di qualità, il sistema è documentato, ma in aggiunta è richiesta ampia documentazione riguardo sia l’analisi del rischio sia le procedure e i controlli a supporto dell’ISMS. Come per il sistema qualità, l’organizzazione ISMS sarà certificata da enti di certificazione, che operano tramite valutatori qualificati, esaminando periodicamente lo stato delle condizioni di conformità. Tra le condizioni di conformità abbiamo previsto la pianificazione e realizzazione di attività di autocontrollo gestite dall’impresa, con personale proprio ed esterno, al fine di ottimizzare le necessarie competenze.

Le pile e le batterie fornite da FEBER GROUP S.r.l. sono trasportate conformemente alle disposizioni applicabili ai nn. ONU 3090, 3091, 3480 e 3481, ad eccezione della disposizione speciale 230 e a meno che non sia specificato diversamente nella presente disposizione speciale.

  • ONU 3090 – PILE AL LITIO METALLO (COMPRESE LE PILE DI LEGA AL LITIO)
  • ONU3091 – PILE AL LITIO METALLO CONTENUTE IN UN DISPOSITIVO O PILE AL LITIO METALLO IMBALLATE CON UN DISPOSITIVO (COMPRESE LE PILE DI LEGA AL LITO)
  • ONU3480 – PILE AL LITIO IONICO (COMPRESE LE PILE AL LITIO IONICO POLIMERICO)
  • ONU3481 – PILE AL LITIO IONICO CONTENUTE IN UN EQUIPAGGIAMENTO O PILE AL LITIO IONICO IMBALLATE CON UN EQUIPAGGIAMENTO (COMPRESE LE PILE AL LITIO IONICO POLIMERICO)
  1. Ogni pila o batteria fornita ha un dispositivo di protezione contro le sovrappressioni interne, oppure è progettata in modo da escludere ogni scoppio violento nelle condizioni normali di trasporto;
  2. Ogni pila o batteria è dotata di un sistema efficace per impedire i cortocircuiti esterni;
  3. Pgni batteria costituita da pile o da serie di pile collegate in parallelo è dotata di mezzi efficaci contro le correnti inverse (ad esempio diodi, fusibili, ecc.);
  4. Le pile e batterie sono fabbricate conformemente a un programma di gestione della qualità.